Cane allerta diabete, a Fontanarossa la teca per la raccolta fondi

#catania – Una teca trasparente per la raccolta fondi a favore del progetto cane allerta diabete è stata collocata nella hall partenze dell’aeroporto di Fontanarossa a Catania assieme ad un roll up in cui è illustrato il progetto per l’addestramento di cani per i pazienti diabetici e per il sostegno del centro nazionale Lions dedicato alla loro formazione che si sta avviando a Biancavilla. Grazie al fiuto dei cani, i diabetici possono essere avvisati per tempo dell’insorgere di crisi glicemiche evitando gravi conseguenze che possono portare fino al decesso. Da studi effettuati i soggetti diabetici  durante le crisi ipo e iperglicemiche emettono particelle che vengono espulse con l’alito o con il sudore  producendo un odore impercettibile al naso dell’uomo ma non a quello del cane che è dotato di particolari capacità olfattive. Un cane,  con uno specifico addestramento è capace anche mezz’ora prima dell’evento critico di avvisare il paziente o di dare l’allarme ai familiari. Alla cerimonia di collocazione della teca trasparente all’aeroporto di Catania presenti il Governatore del Distretto 108 Yb Sicilia Francesco Cirillo, delegato per la Sicilia della AILD (associazione italiana Lions per il diabete), Giuseppe Daidone e Alfio Ingiulla educatore e comportamentista cinofilo responsabile  dell’associazione “Il capo branco” di Biancavilla. La SAC (Società Aeroporto di Catania) ha ben accolto il progetto dei Lions Clubs ed alla cerimonia sono intervenuti Francesco D’Amico, direttore commerciale e marketing e Giuseppe Interdonato e Sandro Romano, rispettivamente direttore generale e consigliere di Sac Service. Altre  teche per la raccolta fondi per il cane allerta diabete saranno collocate negli aeroporti di Palermo, Comiso e Trapani.

#lionssicilia

login

Inserisci l’email e la password