Home » Club ACITREZZA VERGA : CONTRIBUTO DELL’ATTIVITÀ FISICA ADATTATA NELLA PREVENZIONE E CURA DEL DIABETE

Share This Post

LC Acitrezza Verga

Club ACITREZZA VERGA : CONTRIBUTO DELL’ATTIVITÀ FISICA ADATTATA NELLA PREVENZIONE E CURA DEL DIABETE

Club ACITREZZA VERGA : CONTRIBUTO DELL’ATTIVITÀ FISICA ADATTATA NELLA PREVENZIONE E CURA DEL DIABETE

MALATTIA DIABETICA E STILE DI VITA

Progetto Formativo di Educazione e Promozione alla Salute dal titolo

CONTRIBUTO DELL’ATTIVITÀ FISICA ADATTATA NELLA PREVENZIONE E CURA DEL DIABETE”

 

Sabato 23 marzo 2019 il Club ACITREZZA VERGA ha promosso un progetto formativo di educazione sanitaria sulla prevenzione e la cura del diabete.

Accolti dal Delegato Distrettuale per le Relazioni con il Distretto 108YA  e Presidente del Comitato Service del Club Acitrezza Verga Giovanni Zappulla e dalla Presidente dello stesso Club Donatella Consoli , sono stati graditi Ospiti il Past Governatore Franco Freni Terranova , il Delegato del Governatore per il Coordinamento degli Screening Sanitari Franco Cirillo , numerosi Presidenti di Club ed Officiers Distrettuali, di  Circoscrizione e di Club.

Dopo il cerimoniale di rito, condotto dal Cerimoniere del Club Francesco Lombardo , ha portato il suo indirizzo di saluto il Past Governatore Franco Freni Terranova.

Egli ha precisato che l’argomento oggi in trattazione è di grande importanza e di grande impatto sociale, in  quanto il diabete è una patologia che colpisce globalmente in tutto il mondo uomini e donne.

A tal proposito, egli ha continuato affermando che i Lions, tenendo fede al loro  motto WE SERVE e cercando di essere di aiuto a chi ne ha bisogno, hanno intrapreso una campagna divulgatrice sul diabete, anche con screenings di massa che hanno il compito di prevenire eventuali stadi iniziali della medesima patologia.

___________________________________

Ha, quindi, introdotto i  lavori la Presidente del Club Acitrezza Verga, Donatella Consoli.

Ella ha esordito affermando che il convegno odierno intende essere un messaggio di promozione alla salute, desiderando apportare valore alla conoscenza che il diabete può trovare effetti benefici anche con l’attività motoria.

Tale affermazione trova conferma da parte della Comunità Scientifica Internazionale e, pertanto, l’esercizio fisico dovrebbe divenire una delle modalità di terapia del diabete, in quanto esso può essenzialmente modificare il decorso dell’intera patologia.

Donatella Consoli ha poi continuato il suo intervento, affermando che i Lions, essendo essi uomini e donne che si adoperano per il benessere di coloro che hanno bisogno, hanno proprio deciso di intraprendere una campagna di sensibilizzazione della complessa problematica legata al diabete, anche nella convinzione che, in tal modo, invitando i malati diabetici a svolgere attività fisica, si finisce col diminuire il costo della loro stessa terapia, altrimenti a  carico dello Stato.

___________________________________

Dopo gli indirizzi di saluto del Rappresentante dell’Ordine delle Professioni Sanitarie e dell’Associazione VOI – Volontari Ospedalieri Italiani –, sono quindi seguiti gli interventi degli illustri Relatori.

La moderazione dei loro interventi  è stata affidata ai professori Rosario Giuffrida   Presidente del Corso di Laurea in  Scienze  Motorie dell’Università degli Studi di Catania   e Giuseppina Cantarell Presidente del Corso di Laurea in Scienze  delle Attività Motorie, Preventive e Adattate della stessa Università degli Studi di Catania  .

Il prof. Francesco Cirillo – Delegato Distrettuale LIONS e Docente del Corso di Laurea in  Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Catania – ha discusso su :   “Gli ambiti dell’attività del laureato in Scienze Motorie” .

Il dott. Maurizio Lanza – Direttore Amministrativo della Azienda Sanitaria Provinciale n.3  di CATANIA – , ha relazionato sui “ Servizi sul territorio a supporto del paziente diabetico in relazione all’attività fisica”.

 

Il prof. Vincenzo Perciavalle – Ordinario di Fisiologia e Docente del Corso di Laurea in  Scienze Motorie dell’Università di Catania – ha parlato dei  “Meccanismi attraverso i quali l’attività fisica condiziona lo sviluppo della malattia diabetica “.

Il prof. Massimo Buscema Direttore della Unità Operativa Complessa di Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione della Azienda Ospedaliera per l’Emergenza Cannizzaro  di Catania e  Professore Aggregato di Endocrinologia MED/13 del Corso di Laurea in  Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Catania – ha discusso su : Il diabete malattia sociale . aspetti clinico – diagnostici “.

La dott.ssa Agata Chiavetta   Presidente Regionale A.M.D. e Coordinatore della Consulta dei Presidenti Regionali A.M.D. e Dirigente Medico presso l’Unità Operativa Complessa di Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione della Azienda Ospedaliera per l’Emergenza Cannizzaro  di Catania  ,  ha relazionato su : “Diabete ed educazione terapeutica strutturata”.

A sua volta, il prof. Maurizio Di Mauro Professore Aggregato e Responsabile del Centro di Diabetologia e dell’Esercizio Fisico presso il Policlinico di Catania  – ha introdotto il tema dal titolo: Esperienza clinica nel rilievo della progressione della malattia diabetica in soggetti sottoposti a  programma di attività fisica versus soggetti sedentari “.

Il dott. Lorenzo Repetto Laureato in Scienze delle Attività Motorie e Sportive  presso l’Università degli Studi di Catania –  ha parlato su: “Le competenze del Laureato in Scienze Motorie nel progetto salute e in particolare nella prevenzione della malattia diabetica”.

Infine, il dott. Fausto Carbone – Atleta di crossfit – ha parlato su:  È possibile per un diabetico partecipare a competizioni agonistiche”.

___________________________________

 

Le conclusioni del Convegno sono state affidate a Giovanni Zappulla, il quale così ha rimarcato:

“Quest’anno si festeggia il centenario della nostre Associazione, il Lions Club International, e per questa ricorrenza il board internazionale ha scelto di trattare e di divulgare in tutto il mondo possibili ulteriori rimedi per la malattia diabetica.

Per questo ci troviamo qui per dibattere questo importante argomento e discutere sui nuovi trattamenti per il miglioramento della salute del paziente grazie all’ausilio delle scienze motorie.

 

Noi Lions, come sempre, non solo divulghiamo argomenti di grosso impatto sociale, ma cerchiamo anche di creare opportunità lavorative per quei giovani laureati, in questo caso in scienze motorie, sperando di fare un protocollo di intesa tra noi Lions e l’Assessorato Regionale alla Salute, tramite l’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, per cercare di creare una unità operativa formata da giovani laureati in questa disciplina e dare, nel contempo, aiuto ai sofferenti e occupazione ai giovani.

Questo appello lo rivolgiamo all’appena nominato direttore generale della ASP 3 di Catania, il dottore Maurizio Lanza, oggi assente per improvviso impegno e rappresentato dal dottore Giuseppe Di Bella, Direttore Amministrativo della ASP n.3 di Catania, al quale formuliamo gli auguri più cari e sinceri di un proficuo lavoro, dichiarandoci sin da adesso a totale disposizione per ciò che la nostra Associazione può fare per questo importantissimo ente.

Chiedo al dottore Lanza la possibilità di poterci incontrare prossimamente per portare avanti congiuntamente  questa lodevole iniziativa evitando il vanificare di questa interessante mattinata.

Concludo, ma prima concedetemi il piacere di ringraziare gli esimi Relatori per la trattazione, gli illustri Moderatori, un ringraziamento particolare lo rivolgo al professore Francesco Cirillo, anche lui Lions, per l’aiuto datoci nella  realizzazione di questa giornata lavorativa.

Ringrazio le Istituzioni universitarie che ci hanno ospitato in questa accogliente aula magna, ai professori ed agli alunni delle scuole qui presenti, a tutti gli enti istituzionali che ci hanno concesso il loro patrocinio con l’utilizzo dei loro loghi ed a tutte le Associazioni  presenti.

Un altro ringraziamento lo porgo al provider “conoscenza medica”‘per il supporto datoci per lassegnazione dei crediti ecm, un caloroso grazie lo porgo alle autorità ed ai soci Lions qui presenti questa mattina.

Un particolare ringraziamento, più che dovuto, lo rivolgo a colei che è  stata l’animatrice e la realizzatrice della organizzazione di questo convegno, la persona che ha dato il massimo affinché questa giornata riuscisse nel miglior modo possibile; parlo del presidente del nostro Lions Club Acitrezza Verga, Donatella Consoli, alla quale porgo a nome del nostro club un omaggio floreale dicendogli un semplice ma affettuoso e sentito “grazie Donatella”.

 

A tutti voi auguro un buon prosieguo di lavoro, grazie .”

___________________________________

 

Paolo Nicotra,

                 Corrispondente per la 4° e la 5° Circoscrizione per la Rivista e  le News online del

                 Distretto.

Share This Post

Share
Share
X