Enna, il Lions Club impegnato nel service “screening del diabete”

#enna – Il primo dicembre 2021, con il prezioso coordinamento di Teresa Restivo, farmacista e socia del Lions Club  Enna, ha avuto luogo lo screening del diabete. Un service di particolare importanza, che si inquadra nelle azioni di contrasto a questa insidiosa malattia cronica del ricambio, causata da un’eccessiva concentrazione di glucosio nel sangue. Una patologia, questa, che affligge circa quattro milioni di persone in Italia, causando serie complicanze cardiovascolari, nonché danni alla vista, ai reni e al sistema nervoso. Insomma, una patologia da non sottovalutare assolutamente. Lo screening di quest’anno ha registrato – precisa Teresa Restivo – più di sessanta test e ha rilevato in due persone valori glicemici rivelatori della patologia diabetica. Alquanto cospicua la partecipazione dei soci e particolarmente significativa – anche per l’effetto trainante – si è rivelata la presenza del Presidente Internazionale Emerito dei Lions, Prof. Giuseppe Grimaldi, che, con occhio attento, esperto e compiaciuto, ha voluto testimoniare la storica lotta al diabete che i Lions del mondo portano avanti, rafforzando, di conseguenza, la tenacia e l’entusiasmo con cui i Soci del Club si sono resi disponibili. Di certo, stili di vita volti ad evitare livelli insostenibili di glucosio nel sangue (o, metaforicamente, a rendere quest’ultimo meno dolce) abbasserebbero molto l’incidenza di questa grave patologia che qui ci occupa. Bisognerebbe, allora, seguire un’alimentazione corretta ed equilibrata, priva di eccessive sostanze zuccherate e associata ad una sistematica attività fisica, in modo da evitare obesità e sedentarietà. Il presidente del Lions Club Enna, Lucio Riccobene, ha espresso viva soddisfazione per i risultati ottenuti, congratulandosi con Teresa Restivo e ringraziando tutti i partecipanti, non trascurando di sottolineare l’eccezionale valore della presenza del prof. Grimaldi. Espressioni di gratitudine ha voluto, infine, rivolgere al dott. Pietro Spagnolo, direttore della Farmacia Grippaudo, in cui si è svolto lo screening, non trascurando di esaltare la sensibilità dimostrata nel mettere a disposizione, gratuitamente, gli specifici kit diagnostici. Non sembra fuor di Luogo, a questo punto, concludere con il suadente motto: “ non troppo dolce, ma molta dolcezza”.

#lionssicilia

login

Inserisci l’email e la password