Home » JITSUHIRO YAMADA A PALERMO: “CAMPAGNA 100” della LCIF 

Share This Post

JITSUHIRO YAMADA A PALERMO: “CAMPAGNA 100” della LCIF  / Service

JITSUHIRO YAMADA A PALERMO: “CAMPAGNA 100” della LCIF 

JITSUHIRO YAMADA A PALERMO:  “CAMPAGNA 100” della LCIF 

JITSUHIRO YAMADA A PALERMO

(Attilio Carioti)

 

Inaspettata e gradita la visita del Presidente della “CAMPAGNA 100” della LCIF  per la prima volta a Palermo, “l’evento rende più vicini al Lionismo internazionale i Lions siciliani, che, particolarmente sensibili nei confronti di chi soffre e di chi fugge dalla guerra, offrono  non solo ospitalità ma anche una opportunità di vita decorosa”. Così si è espresso, dopo gli inni irlandese , giapponese, europeo ed italiano e la Dichiarazione della Visione,  il Governatore del Distretto Sicilia Vincenzo Leone dando il benvenuto al Presidente Yamada, al PIP Pino Grimaldi ed a tutti gli altri Officer  internazionali, nazionali , distrettuali e di club, intervenuti giorno 11 aprile al Grand Hotel Wagner di Palermo.

Al tavolo della presidenza sedevano oltre al Governatore, al Presidente Yamada ed al PIP Pino Grimaldi anche Claudia Balduzzi, Responsabile dell’Area Costituzionale LCIF e Johnny Cooper, Responsabile della Campagna 100 della Fondazione. Presenti in sala tra gli ospiti: il PID Domenico Messina, Carlo Bianucci, Coordinatore Multidistrettuale LCIF, il PDG Vincenzo Spata nella qualità di Coordinatore distrettuale LCIF, i PDG Gianfranco Amenta ed Amedeo Tullio,  Noemi Maggio, Presidente del Distretto LEO 108Yb, Paolo Valenti e Tommaso La Croce, rispettivamente Segretario e Tesoriere  distrettuali, Salvatore Priola, Presidente della Prima Circoscrizione, Paolo Greco, Segretario della Prima Circoscrizione, che per l’occasione ha assunto il ruolo di cerimoniere, Officer distrettuali e di club.

Dopo il benvenuto del Governatore è intervenuto il Direttore del Campo Italia 2018-2021 Gabriele Miccichè , che ha illustrato il progetto di recupero di parte dell’ex Istituto Sampolo dei Salesiani, oggi vandalizzato nei servizi igienici e nella cucina, da destinare all’accoglienza dei migranti.

Il progetto prevede inoltre  la creazione, nel parco annesso, di campi sportivi e di un orto urbano, da rendere fruibili anche  ai residenti per favorire l’integrazione. Vivo Compiacimento ha espresso il Pdg Vincenzo Spata per la Campagna 100 che vede i Lions siciliani impegnati in numerose iniziative per raccogliere fondi. Jitsuhiro Yamada nell’esprimere soddisfazione per la bella accoglienza ricevuta  ha  sottolineato  di avere parecchi amici in Italia ma di avere più di tutti nel cuore Pino Grimaldi, che per Lui è stato un vero mentore.

Dopo avere  raccontato  che  nel pomeriggio ha visitato  i locali dell’ex Istituto Sampolo, ha promesso che,  nella qualità di componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione, solleciterà  la erogazione di un congruo contributo per il recupero della struttura. Ha concluso dicendo di avere ben presente  che l’Italia è tra i primi in Europa per le donazioni alla Fondazione.   Johnny Cooper  premettendo che la Fondazione nei 50 anni dalla sua costituzione ha contribuito con oltre 1 miliardo di dollari per alleviare le sofferenze degli uomini in ogni parte del mondo, ha ribadito che la Campagna 100  si prefigge di raccogliere  100.000.000 dollari all’anno per tre anni, 300.000.000 di dollari per assistere 200.000.000 di persone nel mondo. Le suddette somme sono l’equivalente  di 100 dollari all’anno che ciascun socio lions, per tre anni,  è chiamato a raccogliere,  per potere intervenire con donazioni personali e iniziative di raccolta fondi a sostegno  delle seguenti aree di intervento: catastrofi, giovani e bisogni umanitari, diabete, ambiente, oncologia pediatrica, fame e vista.

Claudia Balduzzi nel ribadire quanto già espresso da John Cooper si è complimentata con i  generosi  Lions siciliani  invitandoli   a  considerare la Fondazione  la migliore espressione del servire. Successivamente  il Presidente Yamada  ha consegnato  al PIP Pino Grimaldi un attestato di benemerenza (il secondo assegnato in Europa) per aver donato alla Fondazione un contributo di 25.000 dollari, attestando altresì che pur essendo giusto guardare ai bisogni del proprio territorio, i club non debbono perdere di vista le esigenze della Fondazione  che opera nel mondo. Efficace  è stato l’intervento di Pino Grimaldi che, dopo aver ringraziato il Presidente della Campagna 100 per l’onorificenza conferitagli, con il suo solito piacevole dialogare con l’uditorio, ha mostrato due monetine di 20 centesimi e di  un centesimo di euro spiegando che tale somma è quanto ciascun socio lions potrebbe mettere da parte ogni giorno (1,5 € a settimana) per raccogliere in un anno, al cambio euro/dollaro, la somma dei cento dollari richiesti per soddisfare la Campagna. Il messaggio è: “ cerchiamo di rendere piacevole l’obiettivo da raggiungere inventandoci 1000 altri modi, se non siamo nelle condizioni di contribuire personalmente, per raccogliere i fondi necessari. Prima della conclusione della serata il Governatore ha consegnato  al Presidente Yamada l’attestato di versamento alla Campagna 100, di 10.000 dollari provenienti dalla vendita delle uova pasquali acquistati dai lions del Distretto e due volumi illustranti le bellezze della Sicilia, ha inoltre donato al Presidente ed ai relatori  il proprio guidoncino  ed una ceramica raffigurante il sole con i simboli lionistici. Ha concluso Yamada ringraziando l’uditorio per i piacevoli momenti trascorsi, sottolineando quale grande significato possa avere  una piccola moneta se veicolata con costanza verso  un obiettivo da raggiungere.  Rivolto a Pino Grimaldi ha detto che i Lions italiani hanno un vero leader ed egli stesso ha in Pino un vero amico.

 

Share This Post

Share
Share
X