Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method dc_jqsocialstream::header() should not be called statically in /web/htdocs/www.lions108yb.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
Home » News » LC Catania Host - Un nuovo volto per la città – Catania cambia Catania

LC Catania Host - Un nuovo volto per la città – Catania cambia Catania

Verificato
apertura5-1-800x400.jpg
1 Via Adua Catania Sicilia 95124 IT

LC Catania Host

LC Catania Host

Un nuovo volto per la città – Catania cambia Catania

Il 25 settembre 2017 nella Sala delle Conferenze del Palazzo della Cultura di Catania, il L.C. Catania Host ha aperto il proprio anno sociale 2017-18 con una conferenza dal titolo: Un volto nuovo per la città – Catania cambia Catania.

In una sala gremita di pubblico, il consueto rintocco di campana ha segnato l’apertura del nuovo anno di servizio per il primo Club Lions della città di Catania. Il Presidente Antonio Bellia, nel ricordare che questa campana riecheggia, ininterrottamente, da 60 anni per salutare tutti gli avvenimenti di rilievo della nostra comunità, ha ringraziato il Sindaco della Città On. Enzo Bianco per avere scelto il L.C. Catania Host per presentare alla cittadinanza il nuovo progetto di rigenerazione urbanistica e di riqualificazione dell’antico quartiere San Berillo posto al centro della città.

Il principio di sussidiarietà tanto caro a noi Lions, ha continuato il Presidente Bellia, trova concreto compimento nel promuovere i principi di buon governo e di buona cittadinanza, e nell’essere parte attiva del benessere civico, culturale, sociale e morale della comunità. I Lions, quando occorre sanno essere un “pungolo gentile” per le Istituzioni, ma devono anche saper camminare al loro fianco, e fungere da cassa di risonanza, quando cambiamenti epocali si intravedono all’orizzonte.

Si tratta di un’opera grandiosa, ha tenuto a sottolineare il sindaco, che cambierà il volto della città di Catania per gli anni a venire, una vera e propria rivoluzione urbanistica e culturale, che sanerà una delle ferite mai ricucite del tessuto urbano cittadino. Un’opera attesa da oltre 50 anni, dopo l’esodo imposto a quasi 20.000 catanesi che negli anni ‘50 lasciarono le loro case per trasferirsi nel nuovo quartiere di San Leone, in attesa che prendesse corpo la nuova City.

Enzo Bianco, in passato socio Lions, ha pure sottolineato, che per ottenere una costante crescita morale ed etica delle nostre comunità, è necessario che si crei una maggiore sinergia tra l’associazionismo di servizio e la pubblica amministrazione, con incontri e confronti periodici, perché è nei Club Services che risiede il vero cuore pulsante della società civile.

A moderare l’incontro, con garbo e competenza, è stato l’Ing. Biagio Bisignani, Direttore della Direzione Urbanistica del Comune di Catania, Officer del L.C. Catania Host che ha ricostruito le tappe “storiche” di quella che rischiava di diventare “l’eterna incompiuta” della città di Catania, che caratterizzava ed alimentava il degrado e l’abbandono, anche culturale, di una vasta parte della città.

Di particolare rilievo, sono stati anche gli interventi dell’Assessore all’Urbanistica Salvatore Di Salvo, e del Direttore Generale del Comune di Catania Antonella Liotta, che hanno messo in risalto il nuovo percorso seguito dall’amministrazione comunale nel voler perseguire risultati ambiziosi senza tralasciare i valori etici di riferimento. Per la prima volta in Italia, un protocollo di legalità, fortemente voluto dal comune di Catania, stilato sotto la costante vigilanza dell’ANAC di Raffaele Cantone, ha accompagnato tutto l’iter amministrativo fin dal suo insorgere, perché trovasse compimento la sempre agognata sinergia tra interesse pubblico e interesse privato.

Anche gli ordini professionali di Ingegneria e Architettura hanno voluto fare sentire la loro voce, con gli interventi dei rispettivi Presidenti: Giuseppe Platania e Alessandro Amaro, che hanno rivendicato per i loro iscritti, soprattutto per i più giovani, un maggiore coinvolgimento umano e professionale, in considerazione dell’ovvia ricaduta sul piano occupazionale che questi lavori avranno.

Aldo Palmeri, per l’ISTICA, la parte privata coinvolta, con una brillante quanto appassionata relazione, ha evidenziato le grandi potenzialità di sviluppo che la realizzazione di quest’opera può offrire sul territorio, mentre i Past Governatori del Distretto Lions 108yb, Lucio Vacirca ed Antonio Pogliese, nel lodare l’iniziativa ed il coraggio mostrato dagli operatori economici di riferimento ad investire nella città e per la città, hanno sottolineato la necessità che un progetto di così vasta portata venga accompagnato da un piano organico di sviluppo che favorisca la rinascita globale dell’intera città, e che scongiuri la desertificazione commerciale ed economica delle altre aree cittadine a favore dell’insorgente nuovo rione San Berillo.

La relazione più attesa della serata, senza ombra di dubbio, è stata quella del noto architetto di fama internazionale Mario Cucinella, che ha illustrato con tavole e slide i connotati più salienti del suo grandioso progetto. Entro poco tempo, ha sottolineato il Cucinella, il centro città vedrà l’insorgere di nuovi spazi a verde, e la creazione di un meraviglioso boulevard che collegherà il centro della città al mare, ricco di parchi ed infrastrutture all’insegna della eco-sostenibilità, con la costruzione di teatri, alberghi, scuole, negozi e quant’altro.

A chiudere la prestigiosa assise è stato il Past Presidente del Consiglio dei Governatori del Multidistretto Lions Italia, Salvatore Giacona che nel complimentarsi con il Presidente per avere messo in campo una tematica d’indubbio interesse generale ha concluso: “Io sono certo che, questa iniziativa non rimarrà fine a sé stessa, ritenendola invece il preannuncio e la premessa di una ulteriore fase attuativa come tale tesa a tradursi in service da svolgere nell’ambito del prestigioso riassetto del San Berillo anche insieme alle altre forze vive della comunità e in stretto collegamento con le istituzioni, la cui presenza apicale di stasera costituisce non solo apprezzamento ma anche segnale inequivocabile di condivisione e certezza di compartecipazione per la sua realizzazione.”.

Orazio Somma addetto stampa L.C. Catania Host


apertura5-1-800x400.jpg 2 mesi fa
Mostro 1 risultato
Share
Share

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method dc_jqsocialstream::footer() should not be called statically in /web/htdocs/www.lions108yb.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 298
X