Messina, un percorso turistico-culturale tattile per non vedenti

Un percorso turistico-culturale tattile per ipovedenti e non vedenti sui monumenti di Messina è stato promosso dai Clubs Lions della zona 7  e dai Clubs Leo Messina Host, Ionio e Peloro del distretto Lions 108Yb Sicilia. Coordinato dal delegato distrettuale Lions al turismo, Filippo Grasso, e con l’ausilio di Giacomo Sorrenti, guida esperta dei tesori religiosi di Messina, l’evento ha disegnato una mappa sensoriale nei disabili della vista dell’Unione italiana ciechi e del Centro Hellen Keller – sezione di Messina. Snodandosi nel cuore del centro storico della città dello Stretto, l’itinerario ha preso inizio dal busto di Laocoonte collocato nel rettorato universitario, quindi si è passati alla cattedrale ed al magnifico organo liturgico, terzo in Europa, che l’organista don Giovanni Lombardo ha fatto risuonare delle celebri note della toccata e fuga di Bach, infine alla chiesa Annunziata dei Catalani, esempio di stile arabo-ispanico dalla caratteristica posizione sotto il piano stradale. In tanti hanno potuto, a turno ed attraverso l’esperienza tattile, rilevare la bellezza del patrimonio artistico ed architettonico della città, un modo nuovo di godere dei suoi preziosi beni. Presenti alla manifestazione tra gli altri anche il past governatore Francesco Freni Terranova, il presidente della terza circoscrizione Andrea Donsì ed i presidenti dei Lions e Leo Clubs della zona. #lionssicilia #messina

 

 

login

Inserisci l’email e la password