Messina, un’autoguida per non vedenti ed ipovedenti dal Lions Club Messina Colapesce

Alla presenza del Governatore Maurizio Gibilaro, il Lions Club Messina Colapesce ha inaugurato il suo anno sociale trattando il service distrettuale “La Sicilia per i non vedenti, rendiamo fruibili i beni culturali e ambientali”. In tale ottica il club parteciperà al progetto di collocare in luoghi culturali ed ambientali significativi della città dello Stretto alcune tavolette in “braille” ed a tale proposito è stata proiettata una autoguida sullo “Stretto di Messina sensoriale”, a cura di Salvatore Grasso con testi di Lucrezia Lorenzini e Sebastiano Tamà, oltre che dello stesso curatore, con l’obiettivo di catturare “l’intento emotivo” contenuto nelle parole, accompagnando i presenti geograficamente e cronologicamente nella storia antica e moderna di questa peculiare area geografica. L’autoguida è stata poi conegnata a Claudio Baluce, consigliere dell’Unione italiana ciechi. “Oggi – ha detto la presidente del club, Consuelo Maisano – diamo voce ai bisogni della comunità e vogliamo offrire una ‘navigazione’ alle persone non vedenti e ipovedenti nella tradizione di supporto a questa sociale e umanitaria missione con una visione tecnologica”. Presenti all’evento anche il degretario distrettuale Francesco Montemagno, i past governatori Giuseppe Scamporrino e Francesco Freni Terranova, il coordinatore delle circoscrizioni Diego Taviano, il presidente della IV circoscrizione Salvatore Ravidà, gli officers distrettuali Maria Teresa D’Agostino, Lucrezia Lorenzini, Marina Scimone, Salvatore Dolci, Maria Francesca Sciglio, Roberto Malfitano, Maurizio La Spina.  #lionssicilia #messina

login

Inserisci l’email e la password