Ragusa, i Leo contro le malattie sessualmente trasmissibili

Mercoledì 16 novembre si è svolto presso il Liceo scientifico “E. Fermi” di Ragusa un incontro sulle malattie sessualmente trasmissibili. Promossa dal Leo Club della città, in sinergia con esperti e professionisti, la conferenza ha destato un forte interesse tra gli studenti delle classi terze dell’istituto, che hanno partecipato all’evento. Giancarlo Gambuzza, dirigente medico, specialista in malattie infettive  presso l’ospedale di Ragusa, ha spiegato ai presenti le varie tipologie di malattie sessualmente trasmissibili, che spesso, più di quanto si pensi, potrebbero essere contratte quando si ha una vita sessuale attiva, dimenticando però la prevenzione e la contraccezione. Punto centrale della conferenza è stata, infatti, l’importanza dell’uso del preservativo come strumento di prevenzione dal contagio di malattie quali l’HIV o il papilloma virus che, se non curate in tempo, possono portare a gravi conseguenze per la salute. Per questo la prevenzione, i test diagnostici e la vaccinazione diventano strumenti fondamentali per evitare l’ulteriore diffusione di queste malattie. L’attenzione dei ragazzi, inoltre, si è concentrata sulla difficoltà di affrontare un ipotetico contagio, sulla paura di essere additati dalla società come soggetti da escludere o da mettere da parte, spesso fattore di blocco nel chiedere aiuto ai medici. Ma il relatore ha sottolineato in modo molto chiaro che privacy e riservatezza sono, come sempre in ambito sanitario, essenziali e non devono quindi rappresentare un limite alla diagnosi né tanto meno alla cura dei pazienti. #lionssicilia #ragusa

login

Inserisci l’email e la password