Secondo gabinetto distrettuale a Isola delle Femmine

Il Distretto Lions 108Yb Sicilia è il primo in Italia per numero di soci. È
con questo importante dato che girava tra i partecipanti, si è aperto ieri ad Isola delle Femmine, vicino Palermo, il secondo gabinetto distrettuale, alla presenza del governatore Maurizio Gibilaro, segno della grande vitalità del lionismo nell’isola. Dopo un commosso ricordo del past governatore Rosario Pellegrino, presente la figlia Bianca, la parte più corposa della riunione ha interessato le comunicazioni del governatore, che tra l’altro ha pure annunciato la visita del presidente internazionale Lions Brian E. Sheehan in Sicilia, dall’11 al 14 novembre. Egli sarà prima a Catania, poi ad Enna, presso la sede del Fondo Grimaldi, quindi a Palermo ed infine a Lampedusa, l’isola da poco sede di un nuovo club Lions e “porta d’Europa”, testimone “vivente” dell’accoglienza verso chi fugge dalla fame, dalle guerre, dalle tante difficoltà del vivere. Gibilaro ha poi comunicato il prossimo acquisto di una unità oftalmica mobile, grazie all’importante contributo di due sponsor privati, dell’Unione italiana ciechi e della Fondazione Lions, un suo sogno che presto diventerà una concreta realtà; la collaborazione tra i Lions siciliani e Telethon e la fondazione Airc per la ricerca sul cancro; il fatto che ben 106 club, sui 115 presenti in Sicilia, hanno già aderito al service “Un poster per la pace”, segno che il tema quest’anno è particolarmente sentito dai soci, dopo lo scoppio del conflitto russo-ucraino. Interventi anche del responsabile della comunicazione, Walter Buscema, del segretario e del tesoriere distrettuale, Francesco Montemagno e Alfredo Borzì, del primo e del secondo vice governatori, Paolo Valenti e Mario Palmisciano, dei past presidenti del consiglio dei governatori, Mariella Sciammetta e Salvo Giacona, intervenuto quest’ultimo da remoto, che ha chiuso i lavori con le sue parole di incoraggiamento per l’azione della governance dell’anno sociale corrente. #lionssicilia

login

Inserisci l’email e la password