I soci del Lions Club Cefalù giurati al Festival del cinema

I soci del Lions Club di Cefalù, sempre attivi al servizio della loro comunità, hanno partecipato come giurati all’edizione 2022 del Festival del cinema, che si è tenuta nella celeberrima cittadina dal 31 agosto al 2 settembre. I soci hanno prestato il loro servizio all’interno della giuria delle associazioni, una delle nove che hanno selezionato nelle tre giornate del Festival la pellicola più bella tra i 29 cortometraggi in concorso, precedentemente scelti da un originario pacchetto di centinaia di film provenienti da tutto il mondo e presentati alla commissione organizzatrice della manifestazione. Il cortometraggio vincitore dell’edizione di quest’anno del Festival è stato “Là fuori”, della regista palermitana Giuliana Sala, a cui è stato assegnato il premio “Pellicola della pace”, una scultura originale dell’artista Emilio Triolo. Il film mostra due giovani (un sordo ed una cieca) che, nonostante le loro limitazioni, riescono lo stesso a vedere e sentire i suoni del mondo a cui noi persone “normali” ormai non facciamo più caso, dando per scontate diverse cose he invece dovremmo valorizzare ed apprezzare, proprio come fanno i due sordo-cieca. Premiata pure per le migliori sceneggiatura e colonna sonora la pellicola “Il pregiudizio”, di Giuseppe Cersia, una rivisitazione della novella di Pirandello “La patente”. A scegliere i vincitori, come detto, i componenti delle nove giurie che hanno visionato le opere in gara (under 30, social, associazioni, fotografi, giornalisti, docenti, professionisti, arcobaleno, autorità). Il legame tra Cefalù ed il cinema è antico; sono state molte infatti le pellicole girate tra le vie della nota città normanna e pure parecchi i divi che la frequentano, anche solo per turismo. Basti quì citare “Vacanze d’amore”, “A ciascuno il suo” o “Nuovo cinema Paradiso”; Harrison Ford, Philippe Noiret o Gian Maria Volontè. #lionssicilia #cefalu

 

login

Inserisci l’email e la password